Slow Wine Fair si prepara alla seconda edizione. L’evento di BolognaFiere, SANA e Slow Food torna a Bologna dal 26 al 28 febbraio 2023

8 Ott 2022

Slow Wine Fair, la fiera del vino buono, pulito e giusto, torna per la seconda edizione a BolognaFiere da domenica 26 a martedì 28 febbraio 2023.

Organizzata da BolognaFiere e SANA, Salone Internazionale del Biologico e del Naturale, con la direzione artistica di Slow Food, Slow Wine Fair è nata dal connubio fra la trentennale esperienza di BF nel mondo del biologico (grazie a SANA) e lo storico impegno di Slow Food sui temi della biodiversità, della sostenibilità ambientale e dell’equità sociale.

Al suo debutto, lo scorso marzo, nonostante le difficoltà del periodo, Slow Wine Fair ha attratto nel Quartiere fieristico di Bologna oltre 6.000 appassionati, buyer e professionisti, che hanno potuto degustare più di 2.300 etichette e conoscere ben 542 cantine (la metà delle quali certificate biologiche o biodinamiche), provenienti da 20 Paesi del mondo e da tutte le regioni italiane.

Nella seconda edizione, Slow Wine Fair continuerà a promuovere i vini frutto di un’agricoltura sostenibile, che hanno come parole d’ordine la biodiversità, la tutela del paesaggio agricolo, l’uso ponderato delle sue risorse, la crescita culturale e sociale delle comunità contadine, oltre a una sempre maggiore consapevolezza dei consumatori.

“Con Slow Wine Fair, BolognaFiere ha arricchito e consolidato il proprio percorso green – afferma Gianpiero Calzolari, Presidente di BolognaFiere –, frutto anche dell’esperienza maturata in ben 34 edizioni di SANA, che si è imposto come l’unico evento fieristico di riferimento per la business community del biologico e del sostenibile. Nel mese di marzo abbiamo aperto i nostri padiglioni ai protagonisti di un mondo vitivinicolo che guarda al futuro con coscienza e impegno. E il prossimo febbraio vedremo un ulteriore sviluppo del progetto Slow Wine Fair, che si è già ritagliato un ruolo importante nell’agenda delle aziende del vino attente al tema della sostenibilità. Un risultato ottenuto grazie al gioco di squadra con Slow Food e FederBio, partner di lunga data di BolognaFiere, e al supporto di ICE e del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale”.

“La prima edizione di Slow Wine Fair ha messo in luce quanto sia importante per i produttori avere spazi per confrontarsi e promuovere un vino buono, pulito e giusto, tutti insieme. Necessità, quella di fare fronte comune, che abbiamo potuto toccare con mano anche realizzando la guida Slow Wine: un’annata straordinaria, con condizioni climatiche mai registrate prima, che i produttori hanno affrontato mettendo in campo risposte agronomiche in ordine sparso – dichiara Giancarlo Gariglio, coordinatore della Slow Wine Coalition e curatore della guida -. L’edizione 2023 della Fair sarà, invece, l’occasione per discutere e chiedere alla politica un impegno concreto per finanziare la ricerca scientifica, essenziale per dare risposte ai problemi di un ambiente che muta a velocità assurda. La sostenibilità ambientale, tanto cara a Slow Wine, va integrata con un virtuoso sistema economico che possa sostenere questo sforzo. E in questa direzione va la Fair, creando le giuste occasioni di promozione per questi vini di grande qualità, prodotti perlopiù con metodi biologici o biodinamici”.

Tra le conferme in programma, le masterclass, i convegni, i forum, gli eventi off e ovviamente le degustazioni del banco di assaggio.

Numerose, poi, le novità che Slow Wine Fair 2023 ha in serbo per il proprio pubblico, che comprende vignaioli e vigneron, professionisti (importatori, distributori, osti, ristoratori, sommelier, enotecari e giornalisti) e wine lover che frequentano il mondo del vino in modo consapevole.
La prima consiste nell’allargamento della platea degli operatori coinvolti, che comprenderanno anche i produttori di soluzioni tecnologiche innovative, impianti, attrezzature e servizi connessi alla filiera del vino, i veri partner della sostenibilità.
La seconda new entry riguarda, invece, l’universo delle bevande spiritose, dei distillati, degli amari, dei liquori e molto altro. Slow Wine Fair proporrà, dunque, un’esperienza unica e completa, che va dall’aperitivo al dopo pasto.

Per maggiori informazioni, clicca qui.

NEWS

Autopromotec, IL MONDO DELL’AFTERMARKET AUTOMOTIVE TORNA ALLA SUA NATURALE CALENDARIZZAZIONE
Cosmoprof Asia torna in presenza a Singapore dal 16 al 18 novembre 2022
Cersaie torna a BolognaFiere dal 26 al 30 settembre 2022
THE FIRST EDITION OF COSMOPROF CBE ASEAN IS BEING INAUGURATED IN BANGKOK, THAILAND
BolognaFiere, dai soci manifestazioni di interesse a sottoscrivere oltre il 90% dell’aumento di capitale richiesto
Auto e Moto d’Epoca trasloca a Bologna. Siglato accordo da 5 milioni con Padova Hall e Intermeeting Srl
BolognaFiere espande il business nel mondo della bellezza e nella Pet Industry
Il Gruppo Informa sottoscrive l’accordo con il Gruppo BolognaFiere per il prestito obbligazionario di 25 milioni di euro
Marca China si terrà dal 6 all’8 giugno 2023
Dal 26 novembre al 4 dicembre, alla Feria Internacional del Libro de Guadalajara, la quarta e ultima tappa del Grand Tour internazionale di Bologna Children’s Book Fair
Sostenibilità, i riconoscimenti consegnati da BolognaFiere e Ambiente Lavoro
22-24 Novembre, con “Ambiente Lavoro”, Salute, Sicurezza e Sostenibilità protagonisti a BolognaFiere
Dal 23 al 27 novembre, al Salon du Livre de Montréal, la terza tappa del Gran Tour internazionale di Bologna Children’s Book Fair
BolognaFiere cresce negli Stati Uniti con il marchio Cosmoprof
OSSERVATORIO MECSPE II QUADRIMESTRE 2022: Manifattura, cala la fiducia ma il fatturato tiene
DAL 16 AL 20 MARZO 2023 TORNA COSMOPROF WORLDWIDE BOLOGNA
9-13 novembre, EIMA 2022. A BolognaFiere, un polo mondiale per la meccanica agricola