Area Manifestazioni

Tutte le notizie delle nostre fiere in Italia e all’estero:

9-13 SETTEMBRE 2021 L’INDUSTRIA COSMETICA RIPARTE DA BOLOGNA

L’industria cosmetica si ritrova a Bologna per un primo rilancio delle attività: in attesa di poter riprendere le consuete abitudini di business ed accogliere gli stakeholder da tutto il mondo il prossimo marzo a Cosmoprof Worldwide Bologna 2022, dal 9 al 13 settembre OnBeauty by Cosmoprof Worldwide Bologna presenterà un format innovativo ed essenziale, per adattarsi al meglio alle esigenze degli addetti ai lavori.

AIE e BolognaFiere assieme per la promozione dell’editoria italiana all’estero e nell’organizzazione di nuove iniziative per il mondo del libro

Insieme per promuovere l’editoria per bambini e ragazzi in Italia e all’estero e lavorare allo sviluppo di nuovi eventi per l’editoria sul territorio nazionale. L’Associazione Italiana Editori (AIE) e BolognaFiere spa, che già lavorano una a fianco dell’altra soprattutto in occasione della Bologna Children’s Book Fair, hanno siglato un protocollo d’intesa che amplia i termini della loro collaborazione.

EIMA International: tutto pronto per ottobre

La grande kermesse della meccanica agricola conferma le date dal 19 al 23 ottobre prossimo, e si prepara ad essere il primo evento espositivo della meccanica agricola dopo il blocco e le cancellazioni di tutti gli altri eventi nel 2020 e 2021. Nuove strutture nel quartiere fieristico e un avanzato sistema di prevenzione sanitaria per accogliere i visitatori.

La riapertura delle attività fieristiche dal 1° luglio strumento fondamentale per la ripresa ed il Made in Italy

Il Presidente del Consiglio Mario Draghi, nel delineare lo scorso 16 aprile le tappe del graduale programma di riaperture - necessario per coniugare le esigenze della sicurezza con la ripresa delle attività economiche -, ha fissato per il 1° luglio la ripartenza delle fiere internazionali nel nostro Paese, nel rispetto dei protocolli sanitari approvati dal Comitato Tecnico Scientifico.

I numeri della cosmetica

La pandemia condiziona, ma non ferma, l’industria cosmetica. Crescono nel 2020 i consumi di prodotti per l’igiene (corpo/orale) e la cura dei capelli. In calo profumeria alcolica e make-up.