Il Ministero degli Affari Esteri e ICE Agenzia sostengono con 1,2 milioni di euro le attività di Cersaie 2021 in presenza.

Mag 20, 2021

Il Ministero degli Affari Esteri e ICE Agenzia hanno firmato con Edi.Cer. spa un accordo del valore di 1,2 milioni di euro complessivi per supportare le iniziative di Cersaie 2021, la prima fiera internazionale dopo la ripartenza dedicata all’architettura, al design, alla ceramica ed all’arredobagno. Un sostegno dato alla manifestazione fieristica, primaria estensione dell’industria ceramica italiana, uno dei settori portanti del Made in Italy. Cersaie, che si terrà presso i Padiglioni di BolognaFiere dal 27 settembre al 1° ottobre prossimi, ha già collocato il 95% degli spazi complessivi. Il 40% degli espositori presenti sono esteri, ulteriore conferma della dimensione internazionale della manifestazione e delle opportunità e ricadute anche economiche sul territorio.  

La quota più rilevante delle risorse viene destinata all’incoming da Germania, Francia, Regno Unito, Nord America e Paesi del Golfo. Saranno infatti 170 – numero più alto che in passato – gli architetti, i distributori ed i giornalisti ospitati in occasione del Salone Internazionale della Ceramica per l’Architettura e dell’Arredobagno 2021.  Tra questi, per la prima volta, Cersaie ospita anche un gruppo di primari operatori del Contract e del Real Estate, un comparto centrale nel mondo delle costruzioni che, da questa edizione, troverà un proprio spazio fisico nella Contract Hall.

La convenzione prevede accanto al sostegno ad Archincont(r)act – l’ambiente occupato da 10 studi di architettura di valore internazionale al centro del Padiglione 18 -, la realizzazione anche degli spazi di Costruire Abitare Pensare, il programma culturale di Cersaie, nonché delle campagne pubblicitarie, cartacee e digitali, per la promozione di Cersaie sui principali mercati esteri. 

“Da tempo ICE supporta CERSAIE e il settore della ceramica che, grazie alla combinazione di design e tecnologia, ben rappresenta nel mondo il Made in Italy” – afferma Carlo Ferro, Presidente di ICE Agenzia -. “In Italia, le iniziative fieristiche in presenza ripartiranno in sicurezza da metà giugno. Vogliamo massimizzarne i risultati per gli espositori e gli organizzatori col supporto del sistema Paese, del quale ICE Agenzia è un attore. Ci impegniamo su questo fronte anche attraverso la promozione della sicurezza delle fiere in Italia e, nello specifico di BolognaFiere, attraverso l’incoming di operatori e influencer dall’estero.” “Questo accordo con il Ministero degli Affari Esteri e ICE si inserisce nel solco della pluriennale positiva collaborazione per iniziative in Italia e all’estero” – ha dichiarato Emilio Mussini, vice Presidente di Confindustria Ceramica -. “Tornare a organizzare un evento fisico della portata di Cersaie, riportando i clienti a vivere direttamente le innovazioni del Made in Italy, è fondamentale per la competitività internazionale delle nostre aziende. Così come lo è per la ripartenza di tante aziende dei nostri territori che in termini di servizi, ricezione e ospitalità rendono possibile lo svolgimento della fiera”.

***

Per ulteriori informazioni:

Andrea Serri
Comunicazione
T +39.0536.818280
C +39.348.1504905
M pressoffice@cersaie.it
www.cersaie.it