Da domani, a BolognaFiere, torna R2B – Research to Business, il Salone internazionale della Ricerca e delle Competenze per l’Innovazione

7 Giu 2022

Dall’8 al 15 giugno torna per la diciassettesima edizione R2B, il Salone internazionale della Ricerca e delle Competenze per l’Innovazione, promosso dalla Regione Emilia-Romagna e da Bologna Fiere, e organizzato da ART-ER Attrattività Ricerca Territorio.

L’appuntamento rappresenta un punto di riferimento per il sistema regionale e nazionale dell’innovazione, e un momento di incontro tra istituzioni europee, imprese, università, innovatori ed esperti internazionali sulle tematiche legate all’innovazione nei diversi settori.

R2B si svolgerà quest’anno in una nuova modalità ibrida e diffusa: l’8 e il 9 giugno a BolognaFiere, in presenza, e successivamente, fino al 15 giugno, con un programma di iniziative nei Tecnopoli dell’Emilia-Romagna.

Fin dalla sua nascita R2B si è posizionato come un grande laboratorio di sperimentazione e collaborazione in grado di intercettare, di anno in anno, i contenuti più attuali e di anticipare le nuove traiettorie dell’innovazione. Un’ulteriore accelerazione è stata data dalla pandemia, che ha posto la necessità di ripensare ai modelli economici, produttivi, organizzativi e sociali e, quindi, anche al format dell’evento.

Negli ultimi due anni la manifestazione si è svolta online, concentrandosi su alcuni convegni dedicati ai temi più rilevanti dell’innovazione e su B2B internazionali su piattaforma digitale, con la partecipazione di oltre 2.000 utenti, più di 11.000 visualizzazioni dei contenuti principali e 1.000 incontri tra delegati provenienti da 41 Paesi. 

Il pay off dell’edizione 2022, “Transition Trasformation“, è stato scelto come parola d’ordine per rispondere alle sfide complesse e globali davanti alle quali si trova il Paese: la transizione ecologica ed energetica, la trasformazione digitale sempre più pervasiva, che riguarda istituzioni, imprese, territori e cittadini, le competenze e i saperi indispensabili per il futuro.

Vai sul sito di R2B – Research to Business