BolognaFiere annuncia importanti cambiamenti per il Rights Centre di Bologna Children’s Book Fair a marzo 2023

10 Set 2022

Con l’obiettivo di sostenere gli editori e lo scambio dei diritti editoriali a livello mondiale, BolognaFiere annuncia che il Centro Agenti Letterari della Bologna Children’s Book Fair – BCBF (6-9 marzo 2023) estenderà la propria offerta, aprendosi all’editoria generale, oltre che al consueto settore ragazzi, e coinvolgendo i professionisti del settore diritti anche delle case editrici che espongono nei padiglioni bolognesi all’interno di BolognaBookPlus. Questo cambiamento, che cade nel 60° anniversario di BCBF, segna un altro passo avanti nell’evoluzione della fiera del libro.

Commenta così Elena Pasoli, Exhibition Manager di BCBF: “Il nostro Centro Agenti Letterari riscuote da anni un grande successo e pensiamo che la sua naturale evoluzione sia aprirsi a un pubblico più ampio di professionisti del settore diritti. Offrire nuove opportunità a tutta l’industria editoriale è un ottimo modo per festeggiare un compleanno speciale di BCBF”.

Jacks Thomas, Guest Director di BolognaBookPlus, ha aggiunto: “È una splendida opportunità per i professionisti del settore diritti dell’editoria generalista che partecipano a BolognaBookPlus: ora potranno affiancare i colleghi dell’editoria per ragazzi nella vivace atmosfera del Rights Centre di Bologna. È una bella novità, che si aggiunge all’offerta complessiva di BBPlus”.

Lo scambio di diritti costituisce un elemento centrale delle fiere del libro. Un ruolo importante in questo aspetto vitale dell’ecosistema editoriale è svolto dal Bologna Global Rights Exchange (GRE): la piattaforma digitale, nata durante il periodo della pandemia, ha permesso a espositori e visitatori di continuare a presentare, scoprire e scambiare diritti in tutto il mondo, malgrado non fosse possibile incontrarsi di persona. Il GRE, di cui fanno parte BCBF, BBPlus e Bologna Licensing Trade Fair, continua a offrire alla comunità editoriale internazionale il proprio supporto tutto l’anno, garantendo così l’operatività del Rights Centre in attesa di incontrarsi in presenza a Bologna.

L’allargarsi del Rights Centre bolognese all’editoria generalista è testimonianza di un lavoro di passaggio verso una proposta che unisca sempre più tutte le opportunità di cui gli editori possono beneficiare ogni anno, sia che si tratti di libri per ragazzi, per adulti o di editoria Educational: scambiare diritti a livello globale, eventi di formazione, mostre e occasioni di networking, a tutti i livelli, rappresenta l’esperienza sempre più completa e coinvolgente offerta a Bologna.

www.bolognachildrensbookfair.com