ACCADUEO 2021, APPUNTAMENTO IN PRESENZA A BOLOGNA DA MERCOLEDI’ 6 A VENERDI’ 8 OTTOBRE 2021

Ott 6, 2021

L’acqua, priorità strategica dell’agenda UE al centro della manifestazione per un futuro in chiave sostenibile 

Il 6, 7 e 8 ottobre BolognaFiere propone, in presenza, la quindicesima edizione di ACCADUEO, Mostra internazionale dell’acqua: il momento di confronto su tecnologie, distribuzione e sostenibilità per un settore che assume un’importanza sempre più incisiva e in cui le imprese presenti esprimono, per innovazione, indiscusse eccellenze, essenziali per superare alcune (ormai storiche) criticità. 

Un settore che è al centro di riflessioni profonde, suscitate anche dalla accresciuta attenzione verso le tematiche ambientali che l’emergenza pandemica ha accresciuto in un quadro più generale di valutazione dei modelli industriali e di stili di vita. 

La pandemia ha interrotto – dalla primavera 2020 – le attività espositive che hanno potuto riprendere solo dal 15 giugno; ma il dialogo fra BolognaFiere e operatori di ACCADUEO non si è mai interrotto, con l’obiettivo di realizzare un evento “della ripartenza” ancora più interessante nei contenuti e nelle proposte espositive. 

Sentiamo la responsabilità di dare un contributo a un tema tanto evidente come quello dell’acqua – dichiara Gianpiero Calzolari, presidente BolognaFiere – fondamentale per l’importanza della risorsa e per i suoi infiniti utilizzi tutti da declinare in chiave di sostenibilità e rispetto ambientale. L’innovazione tecnologica dà un contributo essenziale e ACCADUEO 2021 ne darà un’ampia dimostrazione proponendo, accanto all’esposizione delle innovazioni che caratterizzano il mercato, un programma di convegni di approfondimento in cui esperti, professionisti, operatori e istituzioni si confronteranno”. 

Digitalizzazione, sostenibilità e nuovi modelli di business sono ambiti fondamentali per il settore idrico, al centro anche dell’agenda UE per l’importanza che ricoprono; ambiti a cui ACCADUEO 2021 dà ampia visibilità. 

Nonostante le difficoltà dell’ultimo periodo, il settore idrico ha proseguito l’impegnativo percorso intrapreso negli ultimi anni, mettendo in pista processi e investimenti il cui impatto sarà riscontrabile già nel 2021. Le risorse del Recovery Found, ottenute a fronte di progetti solidi, daranno, poi, un’ulteriore spinta decisiva al settore. 

Un trend evidenziato anche dall’OSSERVATORIO CRESME-H20 che analizza i Bandi di Gara e le aggiudicazioni per le opere idriche nel settore pubblico con aggiornamento al luglio 2021 (disponibile online www.accadueo.com). 

Il mercato dell’acqua, osservato attraverso le aggiudicazioni di importo superiore a 1 milione di euro, cresce a partire dal 2018. Si passa da 210 aggiudicazioni dell’importo di 997 milioni di euro nel 2018 a 342 aggiudicazioni dell’importo di circa 2,4 miliardi nel 2020; + 63% il numero e + 141% l’importo. Anche nei primi sei mesi del 2021 è confermato il trend di crescita ma si riduce il peso del settore rispetto all’intero mercato delle spese per opere pubbliche. Nel primo semestre 2021 aumentano le aggiudicazioni relative ad appalti di manutenzione e gestione e gli appalti integrati di progettazione ed esecuzione lavori; si riducono gli appalti di sola esecuzione lavori mentre i PPP sono stabili in numero e in crescita riguardo all’importo. 

Dal punto di vista della distribuzione territoriale la crescita del mercato dell’acqua nel primo semestre 2021 è sostenuta dalle regioni del nord e del sud. In calo le isole e trend a doppia velocità al centro. 

Come tradizione ACCADUEO 2021 offre da un latro una panoramica delle più innovative proposte delle aziende espositrici presenti e parallelamente, grazie alla ricca proposta di convegni in programma, é un momento di confronto fra i protagonisti del settore, i massimi esperti nazionali e internazionali e i rappresentanti delle istituzioni preposte. 

ACCADUEO 2021: I PATROCINI 

ACCADUEO 2021 è un evento organizzato da BolognaFiere, con il Patrocinio del MINISTERO DELLA STRANSIZIONE ECOLOGICA e di: A.I.C.C. • AIS • ANBI • ANIE AUTOMAZIONE • ANIPLA • ANISGEA • APCE • ASPI • ASSOCIAZIONE IDROTECNICA ITALIANA • C.C.I.A.A. BOLOGNA • CENTRO INOX • CNI – CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI • COMMISSIONE EUROPEA • CONFINDUSTRIA EMILIA-ROMAGNA • CONFSERVIZI CISPEL LOMBARDIA • ENEA • FAST • FEDERAZIONE NAZIONALE DEGLI ORDINI DEI CHIMICI E DEI FISICI • GBC ITALIA • GISI • GRUPPO ITALIANO DI IDRAULICA • IATT • ISA • ISLE • ISPRA • ISTITUTO ITALIANO DELLA SALDATURA • MINISTERO DELLA TRANSIZIONE ECOLOGICA • LABELAB • OICE • ORDINE INTERPROVINCIALE DEI CHIMICI E DEI FISICI DELL’EMILIA ROMAGNA • PVC FORUM ITALIA • REGIONE EMILIA-ROMAGNA • UNI – ENTE ITALIANO DI NORMAZIONE. 

ACCADUEO 2021: NUOVI SERVIZI A DIMENSIONE BUSINESS 

Gli ambiti digitali si sono ulteriormente integrati e sviluppati in quest’ultimo anno; ne sono un esempio anche le piattaforme B2Match che BolognaFiere ha attivato per agevolare l’incontro fra operatori ed espositori anche per altre fiere. 

“Water+Energy Digital Session” è la piattaforma attivata per ACCADUEO 2021 (operativa dal 27 di settembre al 5 ottobre) e realizzata in collaborazione con ICE Italia. Una nuova iniziativa nata per facilitare gli incontri B2B tra espositori e professionisti del settore, un’anteprima digitale della manifestazione fieristica H2O di Bologna e un’occasione unica per creare un’importante rete di business in un periodo in cui gli effetti della pandemia influiscono ancora sulle abitudini e gli spostamenti delle persone. 

La Digital Session si propone come piattaforma digitale integrata su tutti gli aspetti che riguardano i servizi idrici, il gas e l’energia

“PREMIO INNOVAZIONE” E “H20 AWARD”: L’INNOVAZIONE IN PRIMO PIANO 

L’attenzione all’innovazione è sempre stata al centro di ACCADUEO e si riconferma fra i focus dell’edizione 2021. Due le iniziative focalizzate a questo tema: “Premio Innovazione” e “H2O Award” che valorizzeranno le novità e le innovazioni del settore idrico, del gas e degli altri settori della fiera. 

A disposizione degli operatori, anche in questa edizione, la Guida alle novità che illustra i nuovi prodotti e i nuovi servizi che vengono presentati ad ACCADUEO 2021; due le categorie dell’elaborato 2021 che é consulta-bile online: INNOVAZIONI (di base e funzionale), nel caso di innovazioni coperte da regolare brevetto o di prodotti che migliorano un prodotto già esistente e NOVITA’, nel caso di prodotti di cui si arricchisce la gamma produttiva. I prodotti degli espositori finalisti che partecipano alla selezione, sono candidati a ricevere il “Premio Innovazione” 

Il premio H2O Award é, invece, il riconoscimento di ACCADUEO 2021 alle innovazioni di prodotto, di processo e di servizio, sviluppate da aziende innovative, dal mondo scientifico e dalle utilities. La “call for proposals” per il premio è aperta alle tecnologie e brevetti, ma anche ai nuovi modelli nell’organizzazione del lavoro o di business che contribuiscono all’innovazione e sostenibilità dei servizi a rete. 

Ad attribuire gli Award é una speciale Commissione Tecnico-Scientifica che applica criteri di valutazione che tengono conto dell’originalità delle proposte, la replicabilità e le potenzialità di sviluppo. 

CONVEGNI IN PRIMO PIANO 

Saranno tre giornate dense di impegni quelle degli operatori internazionali a Bologna per ACCADUEO 2021. Tre giornate da programmare con la massima attenzione anche in relazione agli importanti convegni e seminari che si susseguono con il coinvolgimento di esperti, istituzioni, associazioni di categoria e organizzazioni. Di seguito alcune anticipazioni. 

L’agenda di ACCADUEO 2021, si apre con un appuntamento dedicato alla Direttiva Europea sulle acque potabili 2020/2184 organizzato dalla FNCF (Federazione nazionale degli ordini dei chimici e dei fisici). 

Un appuntamento di grande importanza perché la Direttiva in esame ha introdotto un nuovo approccio alla sicurezza dell’acqua basato sul rischio che comprende l’intera catena di approvvigionamento (bacino idrografico estrazione, trattamento, stoccaggio, distribuzione, punto di consegna all’utenza), garantendo il rispetto dei valori tabellari previsti a tutela della salute pubblica. 

Al centro dell’attenzione dei convegni di ACCADUEO 2021 saranno anche il mercato e l’analisi delle sue prospettive di sviluppo con il coinvolgimento delle Associazioni di categoria che rappresentano il sistema dei produttori di sistemi e servizi. L’incontro Futuro e Mercato darà spazio alle realtà impegnate, in primo piano, su temi fondamentali come l’ambiente in un settore strategico come l’acqua. Un ambito in cui il ruolo delle Associazioni e dei loro associati è fondamentale; per questo, ACCADUEO 2021 ha previsto un seminario dedicato agli sforzi e agli impegni delle Associazioni invitando a partecipare le Associazioni patrocinanti. 

Investire nell’acqua: divari, digitale e transizione verde sarà invece il tema del convegno organizzato da REF Ricerche. L’incontro traccerà una panoramica dei progressi compiuti dagli indicatori di qualità tecnica, dagli investimenti e dalle componenti tariffarie più rilevanti per confluire in una tavola rotonda in cui gli operatori del servizio si confronteranno sulle vie di sviluppo industriale, le buone pratiche introdotte e gli elementi di freno/sostegno al percorso verso una maggior sostenibilità ambientale e un’economia circolare. 

Il tema dell’acqua è centrale per il mondo delle costruzioni e ACCADUEO 2021 gli dedicherà un interessante approfondimento GREEN BUILDING: strategie e soluzioni per costruire sostenibile, organizzato da GBC Green Building Counsil Italia. 

La carenza di acqua potabile è una delle sfide più importanti che il mondo deve affrontare. L’edilizia può giocare un ruolo fondamentale e contribuire preventivamente alla salvaguardia e alla gestione efficiente dell’acqua. Il convengo si pone l’obiettivo di analizzare il tema del risparmio idrico urbano, approfondendo le strategie per uno sviluppo sostenibile delle reti idriche e il contributo degli edifici al risparmio, attraverso la presentazione di casi applicativi esemplari. 

La Regione Emilia-Romagna ha un ruolo pilota anche nella regolazione dei servizi idrici; il bilancio del percorso intrapreso è al centro del convegno La regolazione dei servizi pubblici locali in Emilia-Romagna: una valuta-zione comune a 10 anni dalla istituzione di ATERSIR. 

L’Emilia-Romagna ha varato, nel 2011, la riforma delle Autorità d’Ambito provinciali (AATO) con la istituzione di un’Agenzia unica regionale di regolazione competente su entrambi i servizi pubblici locali ambientali: il servizio idrico integrato e il servizio di gestione dei rifiuti. Riforma attuata a seguire da altre Regioni italiane. L’esperienza decennale offre, ora, una mole di informazioni e dati utili alla valutazione di questo concept di erogazione dei servizi che ha ampiamente dimostrato la sua validità. 

L’associazione ANIE Automazione organizzerà un convegno sull’evoluzione dei sistemi di Telecontrollo nel settore idrico. Verrà illustrato come il Telecontrollo può essere identificato come il miglior strumento di risposta alle nuove necessità e reso come tecnologia fondamentale per le moderne Public Utility per il raggiungimento di quei traguardi di qualità e di efficienza richiesti dal mercato e dall’Autorità. 

Il mondo universitario e le sue eccellenze avranno occasioni di visibilità e di intervento nel palinsesto degli incontri in programma ad ACCADUEO grazie all’impegno di CSSI e CSDI, che rilasceranno anche crediti formativi agli ingegneri. Il dibattito si focalizzerà, in questa edizione alle reti acquedottistiche e ai sistemi di drenaggio urbano, mettendo a confronto i tecnici dell’industria dell’acqua e i ricercatori del settore. Ampio lo spettro delle tematiche affrontate: dalla modellazione numerica delle reti complesse finalizzata alla pianificazione/gestione ai nuovi paradigmi per la pianificazione degli acquedotti; dalle problematiche connesse al mantenimento delle opportune concentrazioni di cloro nelle tubazioni di una rete di distribuzione all’alterazione dell’andamento dei consumi in un centro abitato, in era Covid19 fino al recupero energetico in grandi impianti di sollevamento e di produzione idroelettrica tramite un sistema integrato in rete acquedottistica. 

CSDU metterà sotto i riflettori, in questa edizione, le più recenti strategie di intervento per la gestione delle acque meteoriche e reflue nelle aree urbane, i criteri di progettazione e i manufatti idonei a tale scopo. Attenzione sarà riservata anche a: strumenti di monitoraggio dei sistemi fognari, tecnologie per il drenaggio urbano sostenibile e resiliente, strumenti di calcolo per progettare e modellare i vari componenti dei sistemi fognari. 

La giornata di venerdì sarà dedicata al confronto internazionale; i gestori del servizio idrico internazionali sono costantemente impegnati a ridurre il volume di acqua non fatturata e a migliorare la loro efficienza operativa, dovendo fare fronte all’invecchiamento delle infrastrutture, alle variazioni della domanda idrica, a obiettivi ambientali rigorosi e requisiti normativi sempre più severi. 

Nell’incontro si presenteranno e discuteranno gli ultimi sviluppi, le strategie, le tecniche e le applicazioni di alcune best practice internazionali nella gestione innovativa delle reti idriche. Esperti italiani e internazionali, presenteranno case history e svilupperanno alcune fra le tematiche di maggiore attualità per i gestori del servizio idrico come: Smart water network, tecnologie data-driven e sistemi di supporto decisionali; Strategie e tecnologie per il monitoraggio e la riduzione delle perdite idriche; Asset Management; Analisi di performance delle reti, benchmarking e collaborazione gestore/regolatore e Automatic Meter Reading. 

Info e programmi www.accadueo.com 

***

ACCADUEO-Mostra internazionale dell’acqua; CH4-Salone dedicato alle tecnologie e ai sistemi per il trasporto e la distribuzione del gas; HESE-Manifestazione nazionale dedicata alle tecnologie per la produzione, il trasporto e lo stoccaggio dell’idrogeno; ConferenzaGNL-Evento internazionale dedicato alla promozione della filiera del GNL; Fuels Mobility-Manifestazione nazionale dedicata alle tecnologie per le stazioni di servizio e alla mobilità sostenibile e Dronitaly-Manifestazione nazionale dedicata ai droni per uso professionale, sono le iniziative della piattaforma espositiva di BolognaFiere Water&Enery – JV creata da BolognaFiere (75%) e Mirumir (25%), operativa dal 2022 – che sarà l’appuntamento italiano delle organizzazioni pubbliche e private, per incontrarsi e discutere, a livello nazionale e internazionale, di come l’acqua, l’energia e le applicazioni tecnologiche incidano nell’indirizzare lo sviluppo socio-economico del nostro Paese e non solo. Una piattaforma per accompagnare, in modo concreto e innovativo, il percorso che l’Italia sta intraprendendo verso la transizione ecologica. 

***

Communication and External Relations Manager 

Isabella Bonvicini – isabella.bonvicini@bolognafiere.it 

Tel. 051 282920 – cell. + 39 335 7995370 

Ufficio stampa BolognaFiere SpA 

Gregory Picco – gregory.picco@bolognafiere.it 

Tel. +39 051 282862 – cell. +39 3346012743