A MARCABYBOLOGNAFIERE 2021 LA NUOVA “WINE AREA”

Set 7, 2020

Cresce l’offerta espositiva del salone leader per la MDD con una nuova iniziativa dedicata a un prodotto di punta del made in Italy che amplia i suoi canali di vendita incontrando nuovi consumatori 

 L’evento leader per la Marca del Distributore – MarcabyBolognaFiere, in cui la DMO partecipa ed è protagonista, organizzato da BolognaFiere in collaborazione con ADM, Associazione Distribuzione Moderna – accresce ulteriormente l’offerta espositiva e inserisce fra le novità del 2021 un nuovo spazio dedicato al “WINE” con un obiettivo strategico in termini di business: offrire, alle migliori cantine, l’opportunità di relazionarsi e dialogare con la DMO e rafforzare la presenza dei loro prodotti sugli scaffali dei punti vendita; per farlo mette a disposizione dei produttori una piattaforma espositiva che offre le migliori condizioni per pianificare e sviluppare, insieme alle Insegne che sono protagoniste dell’evento, le proprie strategie commerciali. 

La forte crescita degli acquisti di Vino in DMO ha tramutato questo canale in uno dei principali mercati per il settore vitivinicolo e la sempre migliore qualità dei vini offerti oggi a MDD dalle Insegne della DMO – a denominazione, IGP o comuni – ha modificato la percezione dei consumatori di questo prodotto, che sta progressivamente conquistando quote di mercato interessanti agli altri canali tradizionali, mettendo a segno un netto cambiamento nei trend di vendita. 

Le analisi si mercato ben evidenziano la dinamicità del comparto WINE: le vendite di vino e spumante, nei primi mesi del 2020 sono cresciute del 7.4% a valore, più precisamente dell’8.2% per i vini e del 4% per gli spumanti. Notevole anche la proposta: in media i consumatori hanno a disposizione a scaffale 400 referenze (circa 130 per i negozi con una superficie inferiore a 400 mq e quasi 700 per gli Ipermercati. Numeri che rispondono alle esigenze di consumatori amanti e conoscitori dell’offerta enologica. 

Il mercato totale di vino spumante, nei primi sei mesi dell’anno ha registrato un fatturato di un miliardo di euro, destinato, secondo le stime a più che raddoppiare sui dodici mesi (vedi Tabella 1). 

In questo scenario la MDD si è assestata al 9.7% di quota valore (+0.3%) da inizio anno, recuperando posizione nei segmenti di valore del vino e registrando una crescita in quota di mercato (vedi Tabella 2). Una crescita forte, quindi, per i segmenti in valore del Vino, mentre per gli Spumanti la pandemia (diffusasi nei primi mesi dell’anno) ha imposto un rallentamento dei trend storici di periodo. Il lockdown ha dato, invece, una spinta alle vendite di vino, consolidando un trend iniziato negli ultimi anni. In questo segmento la crescita della MDD ha superato, nel 2020, il 10% a valore; nel mese di marzo 2020 la quota di mercato a valore ha raggiunto l’11% (vedi Tabella 3). 

Fonte: Rilevazione IRI 

Un comparto dinamico quindi, il WINE, a cui MarcabyBolognaFiere 2021, in programma il 13 e 14 gennaio, riserverà spazi e approfondimenti nella WINE AREA e al quale ha già dedicato un interessante webinar che ha suscitato forte interesse da parte degli operatori. 

Gli interventi dei relatori e l’analisi degli scenari di mercato hanno evidenziato che le varie tipologie Wine, in cui la MDD si sta diffondendo, hanno ulteriori interessanti opportunità di sviluppo da cogliere valorizzando la presenza del prodotto nello spazio distributivo. 

Inoltre, i vini MDD hanno un posizionamento di Prezzo a scaffale inferiore mediamente di circa 15 punti al leader/follower di categoria che ne accresce le possibilità di acquisto e, infine, beneficiano di una comunicazione istituzionale che supporta indirettamente i Brand. 


***

Communication and External Relations Manager BolognaFiere SpA 
Isabella Bonvicini, tel. 051 282920 – cell. 335 7995370 – isabella.bonvicini@bolognafiere.it 

Press Office BolognaFiere SpA 
Gregory Picco, tel. +39 051 282862 – cell. +39 3346012743 – gregory.picco@bolognafiere.it