Calendario fiere
Home > News > Archivio > SEMESTRALE ALL’INSEGNA DEI “+” PER GRUPPO BOLOGNAFIERE

SEMESTRALE ALL’INSEGNA DEI “+” PER GRUPPO BOLOGNAFIERE

30 ottobre 2017

E’ una semestrale importante quella che BolognaFiere ha chiuso al 30 giugno 2017; una semestrale con tutti segni positivi per i principali indicatori dell’attività del Gruppo che conferma la Società nella Top ten europea e fra le maggiori realtà mondiali.

Dopo l’approvazione del Piano di Sviluppo – nel dicembre 2016 – i primi mesi del 2017 hanno visto concretizzare gli obiettivi pianificati dal Piano e l’avvio - nel rispetto delle tempistiche programmate - degli interventi strutturali di revamping e ampliamento del Quartiere fieristico che consentiranno, in tempi record, l’utilizzo del nuovo padiglione 29-30 nell’autunno 2018.

Sono anche i risultati commerciali, i rinnovi poliennali dei contratti in scadenza con i maggiori organizzatori e il lancio di nuove iniziative – in Italia e all’estero - a caratterizzare un periodo di grande dinamismo per BolognaFiere.

Gruppo BolognaFiere chiude il primo semestre 2017 con un trend positivo sui principali indicatori economici evidenziando l’importanza dell’attività della Società per il territorio e per sistema imprenditoriale nazionale, con forti riferimenti anche sul piano internazionale.

Il VALORE DELLA PRODUZIONE al 30 giugno 2017 è risultato pari a 70.478.469 euro, con uno scostamento del consuntivo rispetto al Budget in crescita del 7.6 per cento, per un valore assoluto di circa 5 milioni di euro.

L’EBITDA è risultato positivo, pari a 21.492.224 euro con uno scostamento, rispetto al Budget, del 15.5 per cento per un valore assoluto di 2.883.030 di euro.

In crescita anche l’EBIT pari a 13.399.826 euro con uno scostamento positivo, rispetto al Budget, del 19,6 per cento pari a 2.196.596 euro.
Trend positivo anche per il risultato prima delle imposte – EBT – che raggiunge i 15.380.672 euro, con uno scostamento percentuale rispetto al budget del 16.6 per cento, pari a 2.190.090 euro.

Confronto semestrali 2014 - 2017

DATI SEMESTRALI
Scostamenti 30/06/2017
Consuntivo vs Budget

A) VALORE DELLA PRODUZIONE

57.428.911

63.926.628

59.484.855

65.500.857

70.478.468

4.977.610

7,6%

VALORE AGGIUNTO

25.320.816

25.485.750

25.091.391

28.887.200

31.794.167

2.906.966

10,1%

EBITDA (MOL)

15.112.157

15.170.983

14.552.376

18.609.194

21.492.224

2.883.030

15,5%

EBIT (A-B)

7.121.034

7.351.541

6.839.737

11.203.230

13.399.826

2.196.596

19,6%

EBT (Risultato prima delle imposte)

5.227.340

6.850.292

5.917.999

13.190.582

15.380.672

2.190.090

16,6%


Lo STATO PATRIMONIALE di BolognaFiere spa, al 30 giugno 2017, vede un CAPITALE SOCIALE di 106.780.000 di euro e un patrimonio netto di 194.723.000 euro.

E’ interessante contestualizzare i risultati di BolognaFiere, confrontandoli con quelli delle altre maggiori realtà fieristiche europee riunite in Emeca-European major exhibition centres association, l’associazione che rappresenta i maggiori centri espositivi europei.

Complessivamente gli associati italiani – Gruppo BolognaFiere, IEG (Rimini + Vicenza), Milano e Verona – hanno esposto, nel 2016, un fatturato di 574 milioni di euro; in seconda posizione dopo la leadership tedesca che, con l’attività dei Quartieri di Colonia, Francoforte, Hannover, Norimberga e Stuttgart, ha raggiunto un fatturato complessivo di 1.645 milioni di euro. In terza posizione gli associati svizzeri (Basilea- Losanna-Zurigo e Ginevra) con 492 milioni di euro.

Analizzando il fatturato del singoli associati Gruppo BolognaFiere si è posizionata (Bilancio 2016), al decimo posto, preceduta su scala nazionale solo da Milano.

SISTEMA FIERISTICO NAZIONALE

FATTURATO COMPLESSIVO 2016

(mln di euro)

GERMANIA: Colonia – Francoforte – Hannover – Norimberga - Stuttgart

1645

ITALIA: Gruppo BolognaFiere – Milano – IEG (Rimini + Vicenza) - Verona

574

SVIZZERA: Basilea + Losanna + Zurigo - Ginevra

492

SPAGNA: Barcellona – Madrid - Valencia

292

PAESI BASSI: Amsterdam - Utrecht

231

FRANCIA: Lione - Parigi

121

RUSSIA: Mosca

93

BELGIO: Bruxelles

35

POLONIA: Pozman

35

PORTOGALLO: Lisbona

17

(Fonte Emeca- European major exhibition centres association)

SEDI ESPOSITIVE con fatturato > 100 mln di euro

FATTURATO 2016

(mln di euro)

Francoforte

647

MCH Basilea

408

Hannover

302

Parigi

296

Norimberga

275

Colonia

274

Milano

221

Barcellona

168

Stuttgart

147

GRUPPO BOLOGNAFIERE

135

IEG (Rimini + Vicenza)

125

Amsterdam

120

Utrecht

111

Madrid

105

(Fonte Emeca- European major exhibition centres association)

LE GRANDI MANIFESTAZIONI CONFERMANO BOLOGNAFIERE COME PARTNER STRATEGICO: Rinnovi poliennali dei contratti con gli organizzatori e degli accordi di collaborazione

Importanti rinnovi poliennali dei contratti (in scadenza), per l’organizzazione delle grandi manifestazioni di riferimento di alcuni fra i principali Distretti industriali nazionali, consolidano ulteriormente BolognaFiere come polo espositivo di riferimento per il manifatturiero italiano.

Ceramica, meccanica agricola, automotive, cosmesi e bellezza, salute, ambiente costruito, sono solo alcuni dei settori industriali che hanno visto nascere, a Bologna, gli appuntamenti oggi leader mondiali.

Negli ultimi mesi BolognaFiere ha rinnovato tutti i contratti in scadenza con accordi poliennali, assicurando continuità nell’attività core business della Società e confermando la centralità di BolognaFiere per le strategie di sviluppo economico del Sistema Italia.

I principali rinnovi hanno interessato:

• Confindustria Ceramica per CERSAIE, il Salone internazionale della Ceramica per l’architettura e dell’Arredobagno. Giunto nel 2017 alla 36esima edizione CERSAIE ha superato le 111.000 presenze con una significativa crescita degli operatori nazionali (+5%) e internazionali (4.3%); quota 869 per le aziende espositrici presenti (+17% rispetto al 2016) di cui quasi un terzo, 323, straniere.

• FederUnacoma per lo svolgimento di EIMA INTERNATIONAL, l’Esposizione internazionale di Macchine per l’Agricoltura e il Giardinaggio. La prossima edizione, in programma nel novembre 2018 (evento biennale), sarà la numero 43; nel 2016 Eima International ha visto la presenza di 1.915 espositori di cui 655 esteri e 285.000 operatori (+21% rispetto alla precedente edizione) di cui 44.531 esteri (+18%) da 140 Paesi.

• Promotec per AUTOPROMOTEC, Biennale internazionale delle Attrezzature e dell’Aftermarket Automobilitstico. La prossima edizione, la 28esima, si terrà nel maggio 2019; nel 2017 l’evento ha registrato un record nella visitazione con 113.616 operatori (+9,26%) e un incremento di oltre il 14,09% delle presenze internazionali; 1.651 gli espositori di cui circa il 42% stranieri.

• Senaf per EXPOSANITA’, la mostra internazionale al servizio della sanità e dell’assistenza, la cui prossima edizione (21esima) si terrà nell’aprile 2018 e che ha registrato nel 2016 la partecipazione di 634 aziende e un trend del +12% nel numero di operatori.

• Conference Service per TANEXPO, l’esposizione internazionale di arte funeraria. L’ultima edizione del Salone ha dato ottimi riscontri con un +25% nel numero di espositori e 18.000 visitatori da tutto il mondo.

BolognaFiere e Cosmetica Italia rinnovano l’accordo di ccollaborazione

Il primo semestre 2017 ha visto anche il rinnovo dell’accordo fra BolognaFiere e Cosmetica Italia; una collaborazione che negli anni si è configurata come una vera e propria partnership che interessa anche la piattaforma internazionale di Cosmoprof. La partnership è stata rinnovata per un periodo di 5 anni in linea, anche, con il progetto di revamping del Quartiere fieristico di Bologna, finalizzato a una sempre più competitiva offerta degli spazi espositivi.
L’accordo rafforza ulteriormente la sinergia fra BolognaFiere Cosmoprof e Cosmetica Italia che collaborano concretamente da anni per offrire, alle imprese italiane della cosmesi, nuove opportunità di business attraverso iniziative innovative, servizi aggiornati e inedite attività promozionali.

PROSEGUE L’ESPANSIONE DEL NETWORK ESPOSITIVO INTERNAZIONALE

Lo sviluppo dell’attività internazionale ha sempre rappresentato uno dei driver principali delle strategie di sviluppo di BolognaFiere che è stata la prima Società fieristica nazionale a esportare i propri eventi leader sui mercati mondiali a più alto indice di sviluppo e a promuovere l’incoming di operatori/espositori esteri alle proprie manifestazioni, anche attivando collaborazioni sinergiche con le principali istituzioni preposte.
L’importanza e il know-how acquisiti da BolognaFiere, in termini di internazionalizzazione, sono ben evidenziati dal fatturato riferito a questo ambito. Il Bilancio 2016 ha registrato: 36,7 mln di euro di competenza delle JV all’estero (consolidati proporzionalmente) riferiti a Cosmoprof North America (Las Vegas) e Cosmoprof Asia (Hong Kong), cui si sono aggiunti gli oltre 8 mln di fatturato di BF China, la Società del Gruppo che opera in Cina e sui mercati asiatici.

COSMOPROF LEADER PER L’INTERNAZIONALIZZAZIONE

Il network espositivo Cosmoprof - leader indiscusso in termini di internazionalizzazione che propone, accanto a Cosmoprof Worldwide Bologna, COSMOPROF ASIA a Hong Kong e COSMPROF NORTH AMERICA a Las Vegas - ha visto un’ulteriore espansione con la nascita, nel 2017, di nuovi eventi e la programmazione di altre new entry per gli anni a seguire.
Le nuove manifestazioni 2017 hanno interessato due Paesi commercialmente strategici per il mondo della Cosmesi e Bellezza: l’Iran e la Colombia, rispettivamente con: IRAN BEAUTY& CLEAN a Teheran (nel mese di aprile) e BELEZA Y SALUD South America (nel mese di settembre a Bogotá).
Nel 2018 sono previsti i lanci di altri due nuovi eventi in Brasile, a San Paulo e in India, a Mumbai, dove si terrà (nel mese di settembre) COSMOPROF INDIA.
Sempre nel 2018 prenderà il via un programma di iniziative declinate specificamente ai Paesi del Sud Est Asiatico che saranno promosse con il brand “Beauty” e interesseranno la Malaysia, la Tailandia, le Filippine, il Vietnam e l’Indonesia.
A completare il piano triennale di espansione del network COSMOPROF, nel 2019, l’attenzione si rivolgerà anche all’Africa con iniziative dedicate.

NUOVE INIZIATIVE IN ITALIA E ALL’ESTEO ANCHE NEI SETTORI EDITORIA PER RAGAZZI, PACKAGING, PET E AMBIENTE COSTRUITO

Il piano di sviluppo commerciale di BolognaFiere è rivolto a tutti i settori merceologici del portafoglio espositivo della Società, con l’obiettivo di individuare le aree più performanti e con maggiori potenzialità di crescita. Le nuove iniziative che si sono concretizzate nei primi mesi del 2017 hanno interessato anche i settori dell’editoria, del Packaging, dei prodotti Pet e quello dell’ambiente costruito.

  • Dall’esperienza della FIERA DEL LIBRO PER RAGAZZI, leader mondiale per i prodotti editoriali dedicati ai giovani lettori (che ogni anno riunisce a Bologna 1.200 editori di cui 1.100 esteri) - e dall’analisi degli ambiti di possibile sviluppo, è nato il progetto di un nuovo evento dedicato alla commercializzazione e allo scambio dei diritti editoriali negli Stati Uniti. NEW YORK RIGHTS FAIR (30 maggio – 1 giugno 2018) è una nuova iniziativa che BolognaFiere lancia con partner importanti quali Publishers Weekly (la grande piattaforma internazionale di informazione per il settore dell'editoria), The Combined Book Exhibit PubMatch, la maggiore piattaforma on-line per la commercializzazione dei diritti.

  • Ulteriori progetti di internazionalizzazione riguardano il settore PACKAGING con l’espansione di COSMOPACK in Asia, a HONG KONG nel 2017 e l’anno successivo a LAS VEGAS.

  • Altre novità riguardano il settore dei PET che vede BolognaFiere in qualità organizzatore di ZOOMARK INTERNATIONAL evento (biennale) di riferimento europeo che, nell’ultima edizione (2017), ha riconfermato i trend di crescita con: +36 % per il numero di buyer/operatori esteri (da oltre 100 Paesi) e 735 espositori di cui 479 esteri (+17% rispetto al 2015). Nel novembre 2017 ZOOMARK INTERNATIONAL sarà presente a Shanghai nell’ambito della più grande fiera del continente asiatico dedicata la mondo Pet (CIPS – China International Pet Show) per presentare l’eccellenza, la qualità e l’innovazione dei prodotti made in Italy per piccoli animali. Nel 2018 sono previste ulteriori con nuove iniziative negli USA, in Russia e in Colombia.

  • Grande successo anche per prima edizione di DIGITAL&BIM ITALIA l’evento sulla digitalizzazione del settore delle costruzioni, nato dall’esperienza del SAIE il Salone internazionale dell’industrializzazione edilizia che ha allargato il campo d’azione dalle aziende al mondo delle professioni, coinvolgendo imprese, committenze e start-up.

Agli oltre 4.000 professionisti che hanno visitato la manifestazione BolognaFiere ha offerto un’importante opportunità di aggiornamento professionale e un programma di convegni/workshop con più di 40 appuntamenti che hanno visto intervenire 250 relatori.

NUOVO SLANCIO ALLE MANIFESTAZIONI IN PORTAFOGLIO

Tutti con segno “+” anche i bilanci conclusivi delle manifestazioni dirette BolognaFiere che hanno registrato incrementi significativi nelle presenze espositive e nel numero di visitatori, in particolare per quello che riguarda buyer e operatori internazionali.
I trend positivi evidenziati delle manifestazioni sono da attribuire anche a un programma di riposizionamento degli eventi, tutti già leader europei, mirato a offrire nuove opportunità di business per un ancor più alto posizionamento.
Attenzione e nuove strategie di sviluppo hanno interessato, in particolare:

  • SANA – Salone internazionale del biologico e del naturale
  • MARCA - Private label conference and exhibition
  • ARTE FIERA – Fiera internazionale d’arte moderna e contemporanea
  • SAIE – Salone internazionale dell’industrializzazione edilizia
  • MOTOR SHOW – Salone internazionale dell’automobile

Senza dimenticare, ovviamente, COSMOPROF, COSMOPACK, FIERA DEL LIBRO PER RAGAZZI e ZOOMARK INTERNATIONAL

Le strategie di sviluppo hanno previsto, inoltre, un ulteriore potenziamento delle attività di “gestione” di Quartieri fieristici. Gruppo BolognaFiere vede oggi la gestione dei Quartieri fieristici di Bologna, Modena e Ferrara cui si è aggiunto, a seguito della costituita newco con la Camera di Commercio di Bari, la gestione delle attività espositive della Fiera del Levante che consentirà di sviluppare iniziative rivolte, in particolare, all’area Mediterranea.


Bologna, 30 ottobre 2017

 

LE IMMAGINI