Calendario fiere
Home > Il Gruppo > La storia racconta

La storia racconta

Tutto ha inizio nel 1888 con la Grande Esposizione Emiliana che si svolse ai Giardini Margherita, illuminati per la prima volta elettricamente in questa occasione.

Contestualmente venne costruita una cremagliera per raggiungere l'altra sede dell'esposizione, San Michele in Bosco.

Di questi avvenimenti che intrecciano attività fieristica e vita cittadina, la storia di Bologna è piena.

Nel 1901 nei locali dell'EDEN Kursal, l'attuale sede de I Portici Hotel in Via Indipendenza, si tenne la PRIMA MOSTRA CAMPIONARIA BOLOGNESE.

L'anno d'avvio vero e proprio delle attività fieristiche rimane il 1927. In questo anno si costruisce il LITTORIALE e fu lì che si svolse la Fiera, nel contenitore più moderno della città.

Nel 1948 si tenne in Palazzo Re Enzo la prima Mostra della Calzatura.

Negli anni cinquanta sede della Fiera diventa la Montagnola ma in quegli anni si inizia a pensare alla costruzione di una vera e propria sede per la Fiera, bandendo un concorso a tal proposito.

L'8 Maggio 1964 è la data di posa della prima pietra dei padiglioni progettati da Leonardo Benevolo, Tommaso Giuralongo e Carlo Melograni e nel 1965 il taglio del nastro venne fatto da Aldo Moro, allora Presidente del Consiglio.

Da allora tutto è cambiato, ma è da lì che hanno avuto inizio eventi quali la Fiera del libro per ragazzi, il Cosmoprof e il SAIE.

E che hanno gettato le basi per gli sviluppi futuri: dalla nascita del sistema fieristico regionale comprendente Bologna, Modena e Ferrara tra il 1986 e 1990, al consolidamento della vocazione internazionale ufficialmente sancito dalla jointventure Fairsystem nel 2001.

Dal 16 ottobre 2002 l'Ente Fiera è diventato BolognaFiere SpA.